Scienza Fantastica 2019
Vince l'edizione 2019 Giovanni Mignini!

con il racconto

"Ritorno alla polvere". Racconto ben aderente al tema "Il ritorno alla luna". Il protagonista è ben caratterizzato, lo stile è piacevole e il lettore è condotto ad un finale perfettamente coerente. Secondo classificato Mauro Poma con il racconto "Lo sciamano e la luna". Terzo classificato Alessandro Marangi con il racconto "20 luglio 2014".
con il patrocinio di:
PIANETA TERRA: da madre premurosa a ostile matrigna Qualche tempo fa girava in televisione una pubblicità di sensibilizzazione del ministero della cultura dove si vedeva una persona che, dopo aver consumato una merendina, bevuto da una bottiglietta di plastica si buttava i rifiuti dietro le spalle con allegra non curanza. Poi, l’immagine si allargava, permettendo di vedere che tutti gli scarti finivano all’interno di una culla con un bambino che osservava interdetto. Ebbene, è esattamente questo che noi tutti, più o meno inconsapevolmente, stiamo facendo negli ultimi anni. Gli elaborati dovranno trattare futuri distopici, scenari inquietanti, ambienti duri per gli esseri umani. Se dovesse essere davvero questo il futuro che abbiamo preparato per i nostri figli è bene prepararsi fin da ora.
PROSSIMA EDIZIONE! VI ASPETTIAMO NUMEROSI!
L’edizione 2019 è giunta alla fine …. Ecco il Rapporto di Fine Missione! …. inserite le coordinate per il 2020 !!! ….
Vince l'edizione 2019 Giovanni Mignini!

con il racconto

"Ritorno alla polvere". Racconto ben aderente al tema "Il ritorno alla luna". Il protagonista è ben caratterizzato, lo stile è piacevole e il lettore è condotto ad un finale perfettamente coerente. Secondo classificato Mauro Poma con il racconto "Lo sciamano e la luna". Terzo classificato Alessandro Marangi con il racconto "20 luglio 2014".
astronaut moon see from the earth
con il patrocinio di:
Scienza Fantastica 2019
PIANETA TERRA: da madre premurosa a ostile matrigna Qualche tempo fa girava in televisione una pubblicità di sensibilizzazione del ministero della cultura dove si vedeva una persona che, dopo aver consumato una merendina, bevuto da una bottiglietta di plastica si buttava i rifiuti dietro le spalle con allegra non curanza. Poi, l’immagine si allargava, permettendo di vedere che tutti gli scarti finivano all’interno di una culla con un bambino che osservava interdetto. Ebbene, è esattamente questo che noi tutti, più o meno inconsapevolmente, stiamo facendo negli ultimi anni. Gli elaborati dovranno trattare futuri distopici,scenari inquietanti, ambienti duri per gli esseri umani. Se dovesse essere davvero questo il futuro che abbiamo preparato per i nostri figli è bene prepararsi fin da ora.
L’edizione 2019 è giunta alla fine …. Ecco il Rapporto di Fine Missione! …. inserite le coordinate per il 2020 !!! ….